Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Continuando nell'utilizzo di questo sito acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Ci impegnamo nel fornirvi la migliore esperienza online durante la visita al nostro sito web. In tale processo utilizziamo cookie standard di terzi per ottenere i dati relativi al vostro comportamento online durante la visita ai nostri siti web e registriamo anche la frequenza delle vostre visite ai nostri siti web. Raccogliamo le informazioni in forma anonima ed esse non vi identificano come individui, salvo il caso in cui decidiate di iscrivervi esplicitamente al nostro sito inserendo i vostri dati.
Se non desiderate accettare la presente Policy siete pregati di non continuare con l’utilizzo del nostro sito web.

Cosa tracciamo
Non utilizziamo cookie intrusivi sui nostri siti web per raccogliere le vostre informazioni personali. Utilizziamo invece cookie standard di terzi, come Google Analytics, per tracciare il vostro comportamento online e ottenere le informazioni statistiche a livello aggregato nei modi che seguono:
• tracciamo il numero di visite ai nostri siti web, come il visitatore ha raggiunto il sito (vale a dire il sito web da voi visitato prima di accedere al nostro sito) e il sito di destinazione di ogni visitatore (vale a dire il sito web che visitate dopo aver lasciato il nostro);
• un cookie è memorizzato sul vostro dispositivo per non più di due (2) anni ed è collegato al vostro indirizzo IP. I cookie sono piccoli file di testo che il vostro browser salva sul vostro dispositivo. Ciò ci permette di rilevare se tornate a visitare i nostri siti web.

Come gestire i cookie
I nostri cookie non memorizzano informazioni finanziarie o che permettono di identificarvi direttamente (quale il vostro nome o indirizzo). I cookie permettono ai nostri siti di recuperare le informazioni relative alla vostra esperienza online. Se non desiderate che tracciamo tali informazioni, potete configurare il vostro browser in modo da rifiutare i cookie. Se desiderate agire in tal senso, potete fare riferimento alle istruzioni per l’utente del vostro browser di internet per scoprire come cancellare e rifiutare i cookie. Siete pregati di notare che la mancata accettazione dei cookie potrà influenzare la vostra esperienza di utenti nei nostri siti web e limitare il vostro utilizzo di alcune funzionalità e servizi del sito.

Cookie di terzi
Durante la visita al nostro Portale, potrete notare dei contenuti di terzi, quali ad esempio mappe ed altri contenuti. Vi offriamo anche l’opportunità di impegnarvi ulteriormente con noi e di condividere le informazioni con altri mediante social network quali Facebook ed altri. Con l’aggiunta dei contenuti vi teniamo aggiornati sulle informazioni selezionate con cura che potrete trovare rilevanti o di vostro interesse, ciò però potrà comportare che provider terzi memorizzino cookie aggiuntivi sul vostro dispositivo, cookie sui quali non abbiamo alcun tipo di controllo. Di conseguenza, vi consigliamo di verificare i siti web di tali terzi e le loro policy sulla privacy per avere maggiori informazioni circa i loro cookie e le modalità di gestione di questi ultimi.

Cookie utilizzati sul nostro Portale
Il nostro sito potrà, di volta in volta, contenere dei link a siti web di terzi. Se seguite un link a tali siti di terzi, siete pregati di notare che i siti hanno le loro policy sulla privacy e sui cookie e non accettiamo alcun tipo di responsabilità in relazione a tali policy. Siete pregati di verificare tali policy prima di fornire qualsiasi dato personale a tali siti web.
Seguono alcuni esempi dei cookie utilizzati su questo sito, comprese le informazioni sulla loro finalità e altre informazioni utili. Siete pregati di notare che se scegliete di accedere a siti di terzi mediante il nostro portale, l’elenco che segue potrebbe non essere completo.

Google-analytics.com
Tipo Parte terza di Google Inc.
Finalità Google analytics imposta i cookie per permetterci di tracciare l’utilizzo delle pagine e dei servizi sui nostri siti
Quali dati sono memorizzati? Durata della visita, pagine visionate, ubicazione, sistema operativo, browser, path d’ingresso, numero di visite
Link a dati personali? No
Tipo di cookie? Permanente
Permanente? 2 anni
Cookie di terzi? Sì, Google Inc.
Policy di terzi Visualizza

Modifiche alla presente Policy
Qualsiasi modifica futura alla nostra Policy sarà postata sulla pagina presente.

Contatti
Domande, commenti e richieste in merito alla presente Policy sono ben accette e dovranno essere indirizzate all'indirizzo email di questo sito presente nel piè di pagina

Malfa

Malfa è uno dei tre comuni – gli altri sono Santa Marina e Leni – dell'isola di Salina, che insieme a quelle di Alicudi, Lipari, Vulcano, Stromboli, Filicudi e Panarea (tutte facenti parte del comune di Lipari) formano l'arcipelago delle Eolie, dichiarato dall’Unesco "Patrimonio dell’Umanità" e conosciuto anche come le "Sette perle del Mediterraneo". Sono tutte di origine vulcanica. L'isola di Salina deve il nome a un laghetto della frazione di Lingua del comune di S. Marina di Salina, dal quale si estraeva il sale. L'isola è fertilissima e ricca d'acqua e ciò fa sì che vi si coltivino capperi esportati anche all'estero e uve superlative con le quali si produce il dolce, forte e famoso vino Malvasia, che è assolutamente giusto soprannominare "Nettare degli Dei".

Lo spettacolare altopiano di Pollara, un anfiteatro naturale a strapiombo sul mare del comune di Malfa, insieme alla sottostante spiaggia della Pollara fu una delle location de Il postino (1994) diretto da Michael Radford, l'ultimo film interpretato da Massimo Troisi poiché morì 12 ore dopo la fine delle riprese a causa della grave malattia cardiaca che da anni lo affliggeva.


A proposito della spiaggia della Pollara, chi intendesse recarvisi sarà bene che osservi strettamente le indicazioni affisse in loco dal comune – cosa però che in tanti non fanno – non sostandovi nei punti vietati. La spiaggia al tempo de Il postino era profonda circa dieci metri ma oggi, divorata dall'inesorabile processo di erosione del mare, è poco più di quattro. Il fatto è che la spiaggia è sovrastata da una spettacolare parete rocciosa verticale dal quale si sono staccati molte volte massi e sassi. Insomma, si rischia la ghirba. Molti turisti ci vanno lo stesso, alcuni portandosi poi a casa come souvenir pure secchiate di sabbia e pietruzze, e addirittura approdando con le barche a motore e calando le ancore che conseguentemente hanno devastato il fondale sabbioso e le sottostanti praterie subacquee di poseidonia della Cala Troisi, così è stata ribattezzata dopo il film. Eppure esistono ordinanze della Capitaneria di Porto di Lipari, in forza delle quali a Pollara le imbarcazioni devono fermarsi ad almeno 150 metri dalla battigia. Insomma, chi dovrebbe intervenire non lo fa o lo fa non sufficientemente. Maria Grazia Cucinotta, lanciata nel cinema proprio nella parte di Beatrice ne Il postino, a tal proposito dichiarò: "Dispiace che un pezzo di isola se ne vada in questo modo. A parte il ricordo del film, spiace constatare che la natura non venga tutelata. Quanto a me, quel film è stata la chiave che mi ha aperto la porta del successo: sono tornata a Salina di recente e sono andata nello stesso albergo che mi ospitò durante le riprese, ho ritrovato tutta la magia della mia Sicilia".

Il film è liberamente tratto dal libro di Antonio Skàrmeta, dal quale mutua i personaggi principali, ma poi ne cambia completamente il contesto storico, l’ambientazione, le parole dei personaggi e il finale stesso. L’Isla Negra di cui parla l’autore, dove realmente visse per vari anni Pablo Neruda, sul grande schermo si sdoppia in due meravigliose isole del Tirreno: Procida, la più piccola delle isole maggiori del Golfo di Napoli e Salina. Ecco la trama: Mario diventa il postino di una piccola isola del Golfo di Napoli in cui soggiorna il poeta cileno Neruda, esiliato dalla sua amata patria, qui interpretato da Philippe Noiret. Tra i due nasce una forte amicizia, fatta di ammirazione e desiderio di conoscenza da una parte, e di affetto paterno dall’altra. La poesia fa da filo conduttore e aiuta il protagonista a conquistare la bella locandiera Beatrice. Al loro matrimonio, il poeta, che è pure testimone di nozze, riceve la notizia della fine del suo esilio. Quando cinque anni dopo torna sull’isola, apprende da Beatrice della scomparsa di Mario in uno scontro tra polizia e manifestanti dopo essere stato invitato a un congresso per leggere una poesia che aveva scritto proprio in onore di Pablo Neruda.



Philippe Noiret e Massimo Troisi alla Pollara in una scena de Il postino.




Se la poesia è il filo conduttore di questa storia, il mare ne è la cornice. Così, per circa tre settimane, con una sola interruzione a Pasqua, Salina e Procida divennero set di quello che tutti considerano il testamento morale di Massimo Troisi, che come già scritto morì poche ore dopo la fine delle riprese. In una frazione di Malfa, ossia il villaggio di Pollara, fu scelta come set della casa del poeta Pablo Neruda una casa privata che, a detta del proprietario, fu proposta alla produzione proprio da Troisi. Il villaggio ha la particolarità di essere un mezzo cratere, al cui centro sorgono le case. Sotto il villaggio c’è la suggestiva baia di Pollara e l'incombente rupe conosciuta come il Costone, resto della parte di cratere sprofondata in mare. È possibile fare il bagno anche in una zona vicina denominata Le Balate, raggiungibile tramite una scalinata di pietra. Proprio scendendo verso questa zona, si può vedere la famosa "casa del Postino":

Notevole il paesaggio circostante, selvaggio e tranquillo, soprattutto al tramonto. Una curiosità: sul faraglione di Pollara vive una specie di lucertola, la Podargis sicula, unica al mondo. Definita l'Isola Verde per la rigogliosa vegetazione che ricopre gran parte della superficie, Salina offre un clima molto gradevole anche durante il periodo invernale nel quale non fa mai troppo freddo.

 

Locandine dei film girati in questa location

Clicca per ingrandire le locandine

malfa

made with love from Joomla.it

 

Malfa

Buone & Cattive nuove

Il giornale Cinema & Turismo colma un vuoto nelle rassegne cinematografiche italiane creando la Mostra Nazionale del Cinema in Costume...
Da mercoledì 1 a mercoledì 8 ottobre la prima edizione della Festa del Cibo d’autore e del Cinema goloso a Salsomaggiore...
La  Sardegna Film Commission, diretta da Nevina Satta, si è attivata affinché la regista Lina Wertmuller abbia finalmente un riconoscimento...