Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Continuando nell'utilizzo di questo sito acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Ci impegnamo nel fornirvi la migliore esperienza online durante la visita al nostro sito web. In tale processo utilizziamo cookie standard di terzi per ottenere i dati relativi al vostro comportamento online durante la visita ai nostri siti web e registriamo anche la frequenza delle vostre visite ai nostri siti web. Raccogliamo le informazioni in forma anonima ed esse non vi identificano come individui, salvo il caso in cui decidiate di iscrivervi esplicitamente al nostro sito inserendo i vostri dati.
Se non desiderate accettare la presente Policy siete pregati di non continuare con l’utilizzo del nostro sito web.

Cosa tracciamo
Non utilizziamo cookie intrusivi sui nostri siti web per raccogliere le vostre informazioni personali. Utilizziamo invece cookie standard di terzi, come Google Analytics, per tracciare il vostro comportamento online e ottenere le informazioni statistiche a livello aggregato nei modi che seguono:
• tracciamo il numero di visite ai nostri siti web, come il visitatore ha raggiunto il sito (vale a dire il sito web da voi visitato prima di accedere al nostro sito) e il sito di destinazione di ogni visitatore (vale a dire il sito web che visitate dopo aver lasciato il nostro);
• un cookie è memorizzato sul vostro dispositivo per non più di due (2) anni ed è collegato al vostro indirizzo IP. I cookie sono piccoli file di testo che il vostro browser salva sul vostro dispositivo. Ciò ci permette di rilevare se tornate a visitare i nostri siti web.

Come gestire i cookie
I nostri cookie non memorizzano informazioni finanziarie o che permettono di identificarvi direttamente (quale il vostro nome o indirizzo). I cookie permettono ai nostri siti di recuperare le informazioni relative alla vostra esperienza online. Se non desiderate che tracciamo tali informazioni, potete configurare il vostro browser in modo da rifiutare i cookie. Se desiderate agire in tal senso, potete fare riferimento alle istruzioni per l’utente del vostro browser di internet per scoprire come cancellare e rifiutare i cookie. Siete pregati di notare che la mancata accettazione dei cookie potrà influenzare la vostra esperienza di utenti nei nostri siti web e limitare il vostro utilizzo di alcune funzionalità e servizi del sito.

Cookie di terzi
Durante la visita al nostro Portale, potrete notare dei contenuti di terzi, quali ad esempio mappe ed altri contenuti. Vi offriamo anche l’opportunità di impegnarvi ulteriormente con noi e di condividere le informazioni con altri mediante social network quali Facebook ed altri. Con l’aggiunta dei contenuti vi teniamo aggiornati sulle informazioni selezionate con cura che potrete trovare rilevanti o di vostro interesse, ciò però potrà comportare che provider terzi memorizzino cookie aggiuntivi sul vostro dispositivo, cookie sui quali non abbiamo alcun tipo di controllo. Di conseguenza, vi consigliamo di verificare i siti web di tali terzi e le loro policy sulla privacy per avere maggiori informazioni circa i loro cookie e le modalità di gestione di questi ultimi.

Cookie utilizzati sul nostro Portale
Il nostro sito potrà, di volta in volta, contenere dei link a siti web di terzi. Se seguite un link a tali siti di terzi, siete pregati di notare che i siti hanno le loro policy sulla privacy e sui cookie e non accettiamo alcun tipo di responsabilità in relazione a tali policy. Siete pregati di verificare tali policy prima di fornire qualsiasi dato personale a tali siti web.
Seguono alcuni esempi dei cookie utilizzati su questo sito, comprese le informazioni sulla loro finalità e altre informazioni utili. Siete pregati di notare che se scegliete di accedere a siti di terzi mediante il nostro portale, l’elenco che segue potrebbe non essere completo.

Google-analytics.com
Tipo Parte terza di Google Inc.
Finalità Google analytics imposta i cookie per permetterci di tracciare l’utilizzo delle pagine e dei servizi sui nostri siti
Quali dati sono memorizzati? Durata della visita, pagine visionate, ubicazione, sistema operativo, browser, path d’ingresso, numero di visite
Link a dati personali? No
Tipo di cookie? Permanente
Permanente? 2 anni
Cookie di terzi? Sì, Google Inc.
Policy di terzi Visualizza

Modifiche alla presente Policy
Qualsiasi modifica futura alla nostra Policy sarà postata sulla pagina presente.

Contatti
Domande, commenti e richieste in merito alla presente Policy sono ben accette e dovranno essere indirizzate all'indirizzo email di questo sito presente nel piè di pagina

Campo imperatore: il set ideale d'Abruzzo

La zona più ripresa dal cinema e dalla televisione in Abruzzo è Campo Imperatore, l'altopiano all'interno del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga (il terzo più grande d'Italia con i suoi 150.000 ettari), dove sono stati girati circa 40 film. Campo Imperatore è un vasto altopiano (75 km²) di origine glaciale situato a circa 1800 metri di altitudine e suddiviso nei territori di ben sette comuni: Barisciano, Carapelle Calvisio, Castel del Monte, L'Aquila, Santo Stefano di Sessanio. Calascio e Castelvecchio Calvisio. Zone selvagge, con borghi spopolati dall'emigrazione, e purtroppo dai terremoti, che però mantengono un fascino straordinario che si percepisce subito in pellicole datate come La roccia incantata (1949) di Giulio Morelli e ambientato in un rifugio del Gran Sasso o di grande successo come Serafino (1968) diretto da Pietro Germi, con protagonista Adriano Celentano. La località è stata anche il set ideale di film western quali Lo chiamavano Trinità...(1970) e ...continuavano a chiamarlo Trinità (1971) – quest'ultimo è in assoluto il film italiano più visto nei cinema, record tuttora imbattuto –, diretti da E.B. Clucher e con protagonisti Bud Spencer e Terence Hill. Vedi qui:

Sull'altopiano abruzzese, grazie ai suoi suggestivi borghi come quelli di Castelvecchio Calvisio e Castel del Monte, sono stati girati anche film thriller come The American (2010) di Anton Corbijn, con protagonista George Clooney; di ambientazione medievale come Il nome della rosa (1986) di Jean-Jacques Annaud e con protagonista Sean Connery, e persino di genere fantasy come Krull (1983) di Peter Yates, interpretato da Ken Marshall; Yado (1985), di Richard Fleischer, interpretato da Arnold Schwarzenegger e Ladyhawke (1985) di Richard Donner con Rutger Hauer, Michelle Pfeiffer e Matthew Broderick. Il plateau è stato anche la location di commedie quali Amici miei - Atto II° (1982) di Mario Monicelli e Così è la vita (1998), diretto (insieme a Massimo Venier) e interpretato dal trio comico Aldo, Giovanni & Giacomo e di San Gabriele (2002) di Maurizio Angeloni. Campo Imperatore, compresi i territori di Calascio e di Castelvecchio Calvisio, compare nel già citato The American di Corbijn e interpretato da George Clooney, Violante Placido, Thekla Reuten, Paolo Bonacelli e Filippo Timi. La trama racconta di Jack, un sicario professionista esperto nella fabbricazione di armi che decide di cambiare vita. Prima di farlo però è costretto a un ultimo incarico e cioè costruire un particolare fucile che sarà utilizzato da un altro sicario. Per realizzare l'arma Jack deve quindi trasferirsi in un paesino tranquillo in cui poter lavorare sotto mentite spoglie. Tuttavia il posto non si rivelerà così pacifico. Le altre location riguardarono Castel del Monte, Castelluccio, Sulmona e Roma (nonché la Svezia, zone di Jamtland e Ostersund). Nella zona sono state girate anche varie scene di fiction, ad esempio la miniserie televisiva in onda su Rai 1 Padre Pio - Tra cielo e terra (2000) diretta da Giulio Base e che narra la vita di Padre Pio da Pietrelcina. E' interpretata da Michele Placido (Padre Pio), Rocco Papaleo, Barbora Bobulova, Luigi Diberti e Riccardo Garrone.

Il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga oltre ad essere stato, in particolare nella zona di Campo Imperatore, un'importante scenario per riprese cinematografiche, è anche un'aerea con rilevanti caratteristiche naturali e culturali. È il parco della vetta più alta degli Appennini e, nonostante scempi realizzati o tentati, resta una zona di grande pregio naturalistico integralmente riconosciuto come Zona di Protezione Speciale (ZPS) e con 14 Siti di Importanza Comunitaria. In questa riserva è stata realizzata un'importante azione di reintroduzione di una specie animale che era scomparso dalla zona, il camoscio d'Abruzzo, che è diventato un'attrattiva del turismo naturalistico. All'interno del parco sono presenti anche cervi, caprioli, lupi appenninici e perfino esemplari di orso marsicano. Nell'intera aerea le specie animali sono particolarmente ricche e si sono avute anche segnalazioni di un felino raro come la lince. E' habitat ideale anche per l'avifauna, tra cui l'aquila reale, il falco pellegrino e il gufo reale. Alla ricchezza della fauna si aggiunge quella della flora e anche la presenza di numerosi borghi di grande interesse come Santo Stefano di Sessanio, elencato nella lista dei borghi più belli d’Italia e noto per la tipicità gastronomica delle lenticchie biologiche coltivate su terreni aridi di alta montagna. Vedi qui:

Le grandi attrattive naturali hanno fatto sviluppare il turismo naturalistico, molti agriturismi, itinerari ecoturistici di qualità, percorsi enogastronomici e anche interessanti circuiti di turismo culturale e religioso. In effetti il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga è uno dei parchi più visitati e fotografati d'Italia. Nell'edizione 2014 del concorso di fotografia geografica- ambientale "Obiettivo Terra", è stato il secondo parco più fotografato dopo il Parco Nazionale dei Monti Sibillini e proprio una foto di Rocca Calascio, scattata da Mauro Rinaldi, ha vinto il concorso ricevendo un premio in denaro, una maxi affissione in piazza Farnese a Roma e l'onore di ricevere il premio dalle mani del ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti e del presidente del parco Arturo Diaconale.

 Concorso "Obiettivo Terra". La foto vincitrice, opera di Mauro Rinaldi

Il presidente del Parco Arturo Diaconale, Mauro Rinaldi, l'on. Alfonso Pecoraro Scanio, il ministro Gian Luca Galletti e Donatella Bianchi.

 

Buone & Cattive nuove

Il giornale Cinema & Turismo colma un vuoto nelle rassegne cinematografiche italiane creando la Mostra Nazionale del Cinema in Costume...
Da mercoledì 1 a mercoledì 8 ottobre la prima edizione della Festa del Cibo d’autore e del Cinema goloso a Salsomaggiore...
La  Sardegna Film Commission, diretta da Nevina Satta, si è attivata affinché la regista Lina Wertmuller abbia finalmente un riconoscimento...